Conto alla rovescia per DoloMyths Run 2021
4 gare in 3 giorni dal 16 al 18 luglio in Fassa

È iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2021 di DoloMyths Run, una sorta di festival internazionale della corsa in quota che, dopo lo stop dello scorso anno a seguito dell’emergenza sanitaria, torna con un rinnovato entusiasmo per proporre un nuovo format sportivo.
Gli organizzatori diretti da Diego Salvador hanno infatti deciso di concentrare tutte le loro competizioni in un lungo week-end, proponendo ben 4 gare da venerdì 16 a domenica 18 luglio a Canazei in Val di Fassa, ma pure nelle confinanti valli ladine trentine.
Il programma è di quelli decisamente intensi, per una rassegna da gustare tutta d’un fiato, che per la prima volta concentrerà tutto in soli tre giorni e che vedrà in gara tutti i più forti corridori delle nazioni e dei team di tutto il mondo, considerando che l’evento è inserito nel prestigioso circuito internazionale Golden Trail Series by Salomon.
Il prologo sarà rappresentato dalla Vertical Kilometer previsto per venerdì 16 luglio con partenza da Alba di Canazei e arrivo a Crepa Neigra lungo il tradizionale percorso che presenta uno sviluppo di 2400 metri con 1015 metri di dislivello positivo.
Il secondo giorno spazio poi al trail su lunga distanza che prevede una sfida ultra e una sfida half. Le due competizioni hanno come teatro l’incantevole gruppo del Sella, percorrendo strade forestali e sentieri immersi nelle Dolomiti ladine.
La competizione ultra, con start a Canazei, si sviluppa su 61,5 km con un dislivello in salita di ben 3378 metri e arrivo sempre a Canazei, dopo aver attraversato i passi Sella, Gardena, Campolongo, la salita al Padon e Pordoi, nonché i centri abitati di Selva Gardena, Corvara, Arabba e appunto Canazei dove è posto il traguardo. Chi non ha nelle gambe un chilometraggio così importante può poi scegliere la sfida half, che invece prenderà il via da Colfosco (Val Badia) alle ore 9 del mattino e prevede l’arrivo a Canazei, dopo aver affrontato 33 km con un dislivello di 2000 metri.
Il festival DoloMyths Run avrà poi come epilogo la regina, la competizione sky che si disputerà per la 23esima volta e che rappresenta uno degli eventi più impegnativi, suggestivi e spettacolari nel panorama internazionale.
Oltre 800 corridori del cielo si cimenteranno infatti lungo i 22 km del percorso con partenza e arrivo a Canazei, comprensivi di 10 km di salita e 12 di discesa, con i passaggi a Passo Pordoi, Forcella Pordoi, sul Piz Boè (punto più alto delle gara con i suoi 3152 metri), per poi scendere verso la Val Lasties e Pian de Schiavaneis.
È dunque tutto pronto in Val di Fassa per una quattro giorni dagli elevati contenuti tecnici e organizzativi, che vedrà come sempre in gara anche tanti appassionati di corsa e degli eventi alpini. Per il chilometraggio c’è decisamente l’imbarazzo della scelta. Tutte le informazioni su iscrizioni, protocolli e servizi sul sito internet www.dolomythsrun.it.
Lo spettacolo è assicurato sia dalla presenza dei più grandi campioni delle relative specialità, sia dalla copertura video e televisiva che sarà sempre completa e professionale. Ed è pure prevista una diretta streaming della gara ultra e della sky sul canale facebook Dolomythsrun.